Investimenti Sostenibili: cosa sono e perché sono importanti | flowe

Il futuro degli investimenti è sostenibile

2 novembre, 2021

di Alessandro Festa

investimenti
investimenti
Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Il collocamento di capitale, sotto forma di denaro, in una qualsiasi attività a fini di investimento è sicuramente una scelta molto delicata che richiede enorme attenzione al dettaglio. In tema di investimenti può essere confermato che la maggior parte della popolazione si ponga inizialmente una domanda comune traducibile nella volontà di sapere quanto un investimento possa fruttare in termini meramente economici. Domanda sicuramente lecita, che, analizzata da specifici punti di vista, potrebbe anche essere considerata di primaria importanza.   

Senza soffermarsi troppo sull’aspetto tecnico, è ormai dimostrato che lo studio necessario al fine di intraprendere un corretto investimento non si esaurisca analizzando unicamente il mero rendimento economico ma, anche se può sembrare banale dirlo, risulta fondamentale anche un’attenzione specifica verso altri dettagli. Questi ultimi possono essere, ad esempio, l’analisi della durata dello stesso, la tipologia di strumenti finanziari utilizzati, alla quale si lega strettamente la consapevolezza di esposizione a diversi livelli di rischio e, il sapere su cosa si sta investendo. Il breve elenco sopra citato non esplicita tutti gli aspetti valutabili in sede di scelta di investimento ma, nello specifico caso, sapere su cosa si sta investendo è diventato oggi un aspetto molto importante.

Cosa sono gli investimenti sostenibili?

Esistono oggi soggetti che collocano capitale a titolo di investimento al fine di ottenere un mero ritorno economico, senza quindi preoccuparsi delle tipologie di attività che attraverso il loro denaro stanno finanziando. Al contempo, e forse collocati all’estremo opposto, esistono soggetti che finanziano attività con l’unico scopo di fare del bene, avendo quindi un ritorno non strettamente finanziario ma di incremento di benessere nelle più svariate tematiche. Infine, se ci si posizionasse a metà tra queste due concezioni, si troverebbero soggetti che aspirano sicuramente ad avere un ritorno economico a seguito di un investimento ma che, al contempo, vogliono anche aiutare lo sviluppo e la crescita di benessere per la collettività o per un determinato settore, perseguendo quindi obiettivi di sostenibilità. Ponendo un focus su questa ultima categoria di investitori torna l’importanza dell’attenzione al dettaglio in sede di scelta di investimento: un soggetto che aspira a ottenere un rendimento economico e un incremento di sviluppo di benessere, dovrà sicuramente analizzare verso quali realtà sta collocando il proprio capitale e quindi sapere su cosa sta investendo.

La possibilità di perseguire obiettivi di performance economica e di sostenibilità viene offerta, tra i tanti, dai cosiddetti investimenti sostenibili. Si può infatti descrivere un investimento come tale quando il collocamento di capitale convoglia verso delle realtà che perseguono obiettivi di sostenibilità. E tutto questo può anche essere dimostrato da dei parametri, gli ESG, che indicano, in termini numerici e su scale definite, quanto un’azienda sia attenta alla persecuzione di obiettivi di sostenibilità in termini Enviromental, Social e Governance, da cui l’acronimo ESG.

Investimenti sostenibili e responsabili

Contestualizzato brevemente il tema degli investimenti sostenibili, immedesimandosi in un soggetto che ha intenzione di investire il proprio denaro perseguendo obiettivi sia economici-reddituali sia di sostenibilità, ci si può porre la domanda fulcro di questo intervento ossia: “Investire in realtà che perseguono obiettivi sostenibili comporta anche un incremento di valore economico maggiore rispetto all’investimento in aziende che non si preoccupano di tali principi?

La tesi “ESG Score e performance dei fondi comuni di investimento: un’analisi empirica” ha voluto fornire una risposta concreta a questa domanda basandosi su analisi puramente quantitative, utilizzando modelli di correlazione e regressione. Nel dettaglio si è notato come nella letteratura fossero già presenti diversi testi in merito all’argomento, dai quali emerge che, nella maggior parte dei casi, investire in sostenibilità conduce a generare performance maggiori rispetto al collocamento di capitale verso attività che non si preoccupano di tali tematiche.

In termini strettamente numerici, l’analisi è stata svolta prendendo come riferimento un campione di fondi di investimento americani (200 fondi) ad azionariato puro. Questa scelta trova motivazione nel fatto che il mercato americano sia fortemente rappresentativo del mercato globale nel suo complesso e, strumenti come le azioni presentino maggior adattabilità ai modelli di analisi utilizzati. Nel dettaglio, attraverso l’utilizzo di matrici di correlazione e modelli di regressione creati appositamente, si è analizzato come la variabile dipendente Alpha di un fondo comune di investimento variasse in relazione ad alcune variabili indipendenti giudicate significative tra cui, fondamentali, gli ESG score. In parole più semplici, la variabile Alpha indica quella variazione delle performance (in aumento o in diminuzione) di ogni singolo fondo rispetto a un indice di riferimento. La stessa è stata messa in relazione con i sopra indicati ESG score i quali vengono assegnati a ciascun fondo di investimento da Morningstar a seguito di opportune verifiche in merito alla persecuzione di obiettivi di sostenibilità.

Quanto è emerso dall’analisi è che investire, utilizzando come strumento delle quote partecipative a fondi comuni di investimento completamente azionari, genera maggiore reddito se gli stessi, e le aziende sulle quali investono, godono della capacità di perseguire correttamente obiettivi di sostenibilità. In aggiunta, tale relazione positiva tra generazione di performance e attenzione alle tematiche ESG risulta essere molto marcata per quanto riguarda l’aspetto Environmental e Social, il tutto a lieve discapito delle tematiche di Governance che presentano una relazione più debole.

In conclusione, si può affermare che i risultati ottenuti possono essere considerati molto importanti dato il periodo storico in cui viviamo, talmente importanti che sarà sempre più necessario che i policy maker introducano stimoli agli investimenti sostenibili sia a favore dei privati sia a favore delle istituzioni con il fine di godere di maggiori performance economiche direttamente affiancate a un incremento di benessere per la collettività.

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Torna su