SOSTENIBILITÀ

Sostenibilità ambientale e sociale: due facce della stessa medaglia

11 gennaio 2022

di Giorgia Riganti

Persone che raccolgono i rifiuti da una spiaggia

A volte aiutare il prossimo è uno dei modi migliori per star bene con se stessi. Ci sono moltissimi modi per farlo e, in questo articolo, vogliamo darvi una serie di spunti per fare del bene non solo al Pianeta ma anche alla società in cui viviamo e alle persone che la compongono. 

Perché non iniziare proprio da un percorso di volontariato, dedicando tempo, cuore e impegno a chi ne ha più bisogno? Da oggi in poi non avrete più scuse, c’è solo l’imbarazzo della scelta!

Sostenibilità ambientale e sociale: 14 idee per fare la tua parte

In Italia, fortunatamente, abbiamo una tradizione e cultura radicate nel volontariato che permettono di trovare il tipo di volontariato e l’associazione che più fa al caso nostro senza molti sforzi. Ci sono centinaia di modi, enti, organizzazioni e spunti per poter fare del bene, per iniziare possiamo distinguere tre macro-aree tra cui scegliere: ambientale, culturale-sportivo e sociale.

Sostenibilità ambientale

Se vi piace la natura e vi stanno a cuore benessere e salvaguardia degli animali e della natura in generale, allora il volontariato in campo ambientale è ciò che più vi si addice. Le possibilità sono tante, potrete scegliere tra: 

  • Aiutare canili e gattili per la cura di animali o donazioni di cibo e beni necessari, vi basterà contattare la struttura che preferite e capire insieme a loro di cosa hanno bisogno. Un’associazione di riferimento è per esempio l’E.N.P.A.;
  • 
Salvaguardia dei parchi faunistici. All’interno di parchi nazionali e riserve naturali è fondamentale la figura del volontario, al fine di aiutare nella conservazione e protezione della natura, che generano così un impatto benefico alla struttura stessa e alle comunità locali. I volontari sono spesso coinvolti in attività di prevenzione e informazione al pubblico, pulizia, sistemazione e manutenzione di zone turistiche, e progetti di sostenibilità;
  • Raccolta plastica dalle spiagge e rive dei fiumi o in città. Un grande promotore di questa iniziativa è Plastic Free, con cui si può aderire a diversi progetti e eventi in tutta Italia;
  • Piantumazione di nuovi alberi per compensare le ingenti quantità di CO2 emessa da noi ogni giorno attraverso azioni e acquisti, per avere un impatto positivo nel vero senso della parola. Ci sono diverse associazioni che possono farlo direttamente per voi, come zeroCO2 e tante altre invece che potrete contattare per aiutare con la piantumazione; un esempio è “Soul food forest farm” nel parco della Vettabbia a Milano. 

A tal proposito Flowe porta avanti da tempo un progetto di riforestazione in Guatemala in collaborazione con zeroCO2. Gli alberi piantanti vengono donati alle famiglie locali che, dopo un periodo di formazione, se ne prendono cura, diventando fonte di sostentamento economico e alimentare.

Sostenibilità sociale
Cultura e sport 

Vi rispecchiate di più in una persona poco manuale ma con spiccate doti oratorie o una a cui piace lo sport? Il volontariato in ambito culturale e sportivo ha una lunga tradizione in Italia e promuove la valorizzazione degli enti locali e comunali a cui è consigliabile fare riferimento per capire quali progetti si possano intraprendere. In questi ambiti potrete iniziare percorsi che riguardano: 

  • La lettura di libri per bambini e ragazzi nelle biblioteche o doposcuola, e nelle case di riposo per gli anziani;
  • L’aiuto compiti negli oratori e doposcuola;
  • Catalogazione e archivio nelle biblioteche e trasporto e ritiro di libri per gli anziani come servizio di bibliotaxi;
  • Volontariato nei musei e siti archeologici
  • Momenti di conversazione o lettura in lingua italiana per stranieri. Organizzare un’attività del genere non solo aiuterà qualcuno a migliorare, ma arricchirà anche il vostro bagaglio culturale. Lo stesso discorso vale per chi vuole rendersi disponibile per corsi di italiano a stranieri;

  • Per quanto riguarda lo sport, la figura del volontario può aiutare nella gestione dei bambini e ragazzi prima e dopo l’attività sportiva, presenziando alle manifestazioni sportive ed eventi di raccolta fondi, e scendendo direttamente in campo per giocare e allenare i bambini e ragazzi. Esistono molte associazioni a cui rivolgersi, basterà cercare quella più vicina e comoda per voi.
Volontaria che serve una zuppa alla mensa
Sociale

Per chi ha una sensibilità particolare per l’aspetto più umano del volontariato, soprattutto per quanto riguarda una necessità emergenziale, si può scegliere di:

  • Fornire viveri e aiuto a chi non ha dimora e riparo, importante in questo caso è il lavoro di City Angels;
  • Aiutare nelle mense solidali per chi non ha possibilità di consumare un pasto caldo. In ogni città e maggior parte dei grandi comuni italiani esistono punti in cui una mano in più è sempre necessaria;
  • Diventare soccorritori volontari per il 118 per aiutare in centralino e sulle ambulanze fornendo primo soccorso e pronto intervento. Basterà informarvi su quale sia l’associazione Croce rossa, bianca, verde, rosaceleste, viola, blu, azzurra o d’oro più vicina, fare il corso per diventare volontario e iniziare il vostro percorso;
  • In ultimo, ma non certo per importanza, potreste unirvi come volontari della Protezione Civile per poter intervenire in casi che spaziano dal soccorso all’assistenza sanitaria, dall’antincendio boschivo alla tutela dei beni culturali, dalle telecomunicazioni all’allestimento delle aree di accoglienza.

Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Per info e costi su conto Flowe vedi foglio informativo e norme su flowe.com sez. trasparenza.