Reclami - flowe
Il cashback continua con Flowe: apri il conto entro 24/09 e ottieni il 10% dei tuoi acquisti fatti con la Flowe Card.

Reclami

Tutto quello che devi sapere

“Ogni comunicazione che i nostri Flome ci mandano, lamentandosi per qualcosa che secondo loro avremmo dovuto fare – o che avremmo dovuto fare in un certo modo – oppure che non abbiamo proprio fatto”. [Flowe]
Per rafforzare il rapporto di fiducia con i nostri Flome, qui di seguito ci sono tutte le indicazioni per presentare un reclamo. 

Tutto quello che devi fare

Se senti la necessità di lamentarti per qualcosa, puoi inviarci un reclamo tramite:
– EMAIL: all’indirizzo reclami@flowe.com
– PEC – la 
posta elettronica certificata, all’indirizzo reclami@pec.flowe.com
– POSTA
 – in formato cartaceo, indirizzata a Flowe S.p.A. Società Benefit, Ufficio Reclami, Via F. Sforza 15, 20079, Basiglio (MI)

E poi che succede?
Il tuo reclamo, una volta ricevuto, viene registrato in un apposito registro elettronico. L’Ufficio Reclami ti avvisa quando lo riceve e ti comunica anche di averlo preso in carico. Inoltre ti inviterà a leggere le tempistiche e i modi in cui il reclamo verrà gestito (sono scritti qui di seguito).
L’Ufficio Reclami si occupa di esaminare e di gestire i reclami, e farà di tutto per rispondere il più velocemente e trasparente possibile.
Un operatore dell’Ufficio Reclami prende in carico il tuo reclamo, e per risolvere il problema può chiedere aiuto anche ad altri uffici più specializzati.
Dunque ti arriverà una risposta, chiara e semplice, che terrà conto di tutta l’analisi del reclamo (la così chiamata “fase istruttoria”), delle decisioni già prese per casi simili e di ciò che affermano gli organismi che si occupano di risolvere i litigi (per dirla in modo più tecnico “le controversie”).
Questi organismi si chiamano organi di risoluzione stragiudiziale delle controversie, come per esempio l’Arbitro Bancario e Finanziario.

Ti daremo una risposta al reclamo entro:
– 10 giornate operative:
 se il tuo reclamo riguarda una richiesta di rimborso di operazioni programmate eseguite dal beneficiario o per il suo tramite (pensa ad esempio all’addebito diretto per le rate del tuo finanziamento o le bollette di luce, gas, etc).
– 15 giornate operative: 
se il tuo reclamo riguarda invece un servizio di pagamento che ti offriamo come ad esempio il bonifico, il giroconto fra utenti Flowe etc

Se però in via del tutto eccezionale (per i punti 1 e 2) non dovessimo risponderti entro questi termini, ti scriveremo spiegandoti le ragioni del ritardo.
In ogni caso 
risponderemo al tuo reclamo entro un massimo di 35 giornate operative dalla ricezione dello stesso.

– 30 giorni di calendario:
 se si tratta di reclami, manifestazione di disagio o contestazioni tutte manifestate in forma scritta che riguarda il nostro operato con riferimento al trattamento dei tuoi dati personali. Abbiamo comunque la possibilità di ritardare la risposta per altri 2 mesi se la tua richiesta fosse complessa. In ogni caso ti informeremo entro un mese da quando ci hai scritto per spiegarti le ragioni dell’eventuale ritardo.

Tutto quello che puoi fare in più

Per i reclami relativi alle richieste di operazioni di pagamento programmate (il primo punto qui sopra) oppure per i servizi di pagamento che ti offriamo (il secondo punto qui sopra) sappi che se non sei soddisfatto della nostra risposta o non hai ricevuto riscontro entro le 35 giornate operative dalla ricezione del reclamo, puoi rivolgerti:

– all’Arbitro Bancario Finanziario ABF (per scoprire come fare puoi andare qui, o chiedere alle Filiali della Banca d’Italia oppure direttamente a noi).
agli Organismi di mediazione specializzati in materia bancaria e finanziaria iscritti nel relativo registro tenuto dal Ministero della Giustizia.
Tra questi c’è il Conciliatore Bancario Finanziario, un’associazione che offre vari modi per affrontare e risolvere le questioni tra gli intermediari bancari e finanziari e la loro clientela, in tempi brevi e senza ricorrere alla magistratura. Qui il sito ufficiale. Il servizio può essere richiesto tramite modulo scaricabile dal sito, o presso la sede in Via delle Botteghe Oscure, 54 – 00186 Roma, oppure inviando una mail a: associazione@conciliatorebancario.it.

Prima di rivolgerti a un giudice devi per forza provare a risolvere il problema tramite uno dei procedimenti qui sopra.
Infine, hai anche il diritto di presentare un esposto alla Banca d’Italia segnalando ciò che a tuo parere non è stato fatto in modo corretto. 
Per più info accedi a: www.bancaditalia.it. 
Per reclami, manifestazioni di disagio o contestazioni relativi al trattamento dei dati personali (terzo punto sopra) se non sei soddisfatto della nostra risposta o se ti rispondiamo in ritardo, puoi presentare reclamo al Garante per la protezione dei dati personali.

PS: Non te lo abbiamo ancora detto, ma ci dispiace molto che tu sia su questa pagina, speriamo di poter risolvere nel minor tempo possibile!

Qui di seguito gli allegati in PDF con tutte le informazioni sui reclami e sulla loro gestione:

Informativa sulla situazione complessiva di gestione dei reclami nell'anno 2020

Policy di gestione dei reclami

ABF in parole semplici

Regolamento Ombudsman

Torna su