Cos’è un Wallet per le Criptovalute?| flowe

Cos’è un wallet per le criptovalute?

3 dicembre, 2021

di Anna Agnello

wallet-crypto
wallet-crypto

Sei anche tu tra gli appassionati delle crypto? Frena l’entusiasmo: prima di addentrarti in quel magico modo in codice, devi sapere come creare un wallet, il tuo portafoglio elettronico dedicato alla gestione delle criptovalute. 

Che si tratti di Bitcoin, Cardano, Ethereum e tutte le valute digitali, è bene che tu impari a conservarle perché, per quanto sembrino intangibili, possono essere archiviate, inviate e ricevute proprio come gli euro che hai in tasca. 

Un wallet per criptovalute, dunque, non serve solo per conservare valute digitali, ma anche a inviare e ricevere in modo sicuro le tue crypto. 

È importante sapere che ogni wallet è protetto da crittografia, un sistema di sicurezza contro malware e possibili compromissioni del tuo account. Inoltre, ciascuno è dotato di un indirizzo unico, composto da lettere e numeri, che consente di ricevere denaro esattamente come il tradizionale IBAN.

Come funziona un wallet per criptovalute

Alla base del funzionamento dei wallet c’è un sistema di “chiavi”, una pubblica e una privata ed entrambe necessarie: 

Chiave privata: è la chiave d’accesso al tuo wallet, è personale e non va in alcun modo condivisa con nessuno (un po’ come il PIN del bancomat o il security token dell’online banking).

Chiave pubblica: rappresenta il tuo indirizzo di ricezione. Viene inviata al mittente quando si vuole ricevere criptovaluta.

Come effettuare un pagamento con un wallet

wallet-crypto

Un wallet crypto permette quindi di inviare e ricevere criptovaluta. Effettuare un pagamento è molto semplice: ti basta aprire il wallet, scrivere l’indirizzo del destinatario o reperirlo mediante QR code e decidere l’importo da inviare. 

Ricorda che ogni transazione è irreversibile e cerca di sempre di prestare massima attenzione, controllando che sia tutto corretto prima di autorizzare l’invio. Un altro punto importante su cui non confondersi è che le criptovalute vere e proprie si trovano nella blockchain, mentre il tuo wallet, di fatto, contiene solo le informazioni sulle tue chiavi utili per effettuare transazioni.

Tipologie di wallet: hot wallet e cold wallet

Esistono due tipologie di wallet: cold wallet che non è connesso a Internet e hot wallet, che invece lo è. Ecco le caratteristiche principali: 

Hot wallet: è connesso Internet e fortemente criptato. Ci si affida a delle piattaforme per conservare e proteggere le proprie chiavi private e pubbliche. Essendo online, è possibile accedere più facilmente alle proprie criptovalute, anche se il rischio di minacce hacker aumenta. 

Cold wallet: è archiviato e mantenuto offline. Ma ricorda che “da grandi poteri derivano grandi responsabilità” e dovrai sempre tenere al sicuro le tue chiavi private. Se le perdi, puoi dire addio ai tuoi soldi, mai sentita la frase “Not your keys, not your Bitcoin”?

bitcoin

Come creare un wallet per criptovalute

Ora che abbiamo visto le tipologie di wallet, capiamo come creare il nostro portafoglio. Per farlo avremo bisogno di appoggiarci a un software in grado di gestire il nostro wallet, oppure a un hardware in caso di cold wallet. Valutiamo dunque le nostre esigenze, il grado di sicurezza e la disponibilità sui nostri device e sistemi operativi. 

Ecco tre tipologie di sofware per un cold wallet: 

Mobile wallet: adatto per transazioni rapide e continuative grazie all’uso di un QR Code. Consente agli utenti di archiviare criptovalute, inviare e ricevere criptovalute direttamente da smartphone, attraverso apposite app. 

Desktop wallet: come ad esempio il portafoglio Electrum, che può essere utilizzato su un computer fisso o un laptop. Questi wallet permettono di avere il pieno controllo sui fondi ma, allo stesso tempo, bisogna stare molti attenti a possibili malware o virus che potrebbero colpirci; 

Cloud wallet: si tratta di portafogli accessibili online, come MetaMask, che funziona come un’estensione del browser e può inviare transazioni Ethereum. 

Cold wallet o hardware wallet 

Gli hardware wallet sono dispositivi progettati per conservare chiavi private in sicurezza. Sono considerati più sicuri degli hot wallet (Desktop, Mobile, Cloud) principalmente perché non si connettono a Internet. Queste caratteristiche riducono notevolmente i rischi di attacco da parte degli hacker, che non possono in alcun modo manomettere i dispositivi da remoto.

Scegliere un wallet per criptovalute: ecco le caratteristiche da considerare

Ora che abbiamo messo le basi, siamo pronti per scegliere il nostro wallet. Esistono diversi servizi per la creazione di un wallet personale ed è per questo che ci sono alcune caratteristiche da considerare prima di effettuare la nostra scelta:

Sicurezza: un po’ come quando apri un conto in banca, valuta bene dove custodire il tuo “tesoro”. Fai in modo di avere il pieno controllo del tuo portafoglio. 

Privacy: ogni transazione deve essere completamente anonima e non rintracciabile. 

Autenticazione a più fattori: per accedere sono necessari più passaggi e, di conseguenza, più password. Questo aumenta il livello di sicurezza. 

Trasparenza: se il wallet è open source, ogni programmatore può verificare il codice.

Contenuto editoriale a puro titolo informativo

Fonti: https://www.luno.com/learn/it/article/what-is-the-difference-between-a-hot-and-cold-wallet%20-%20http://www.criptomag.it/criptovalute/wallet/%20-%20https://www.businessinsider.com/crypto-wallet?r=US&IR=T

Torna su